La canzone del leoncino e della tartaruga

Как Львёнок и Черепаха пели песню (Come il Leoncino e la Tartaruga cantarono una canzone) è un мультик (cartone animato) del 1974 dedicato ad un pubblico di giovanissimi.

A mettere in scena e in musica la fiaba di Сергей Козлов (Sergey Kozlov), scrittore per l’infanzia sovietico, è Инесса Ковалевская (Inessa Kovalevskaya), pioniera del музыкальный мультфильм (cartone animato musicale) già universalmente apprezzata per Бременские музыканты (I musicisti di Brema) e autrice nel corso degli anni di molti altri successi nel genere. Anche in questo caso, come per Бременские музыканты, vennero pubblicati dischi e cassette con la musica tratta dal мультик.

Il tema di questo мультик è semplicissimo, ed anche la canzone è perfettamente comprensibile: cantata in modo chiaro e con un testo, appunto, per bambini e quindi di facile comprensione. Tutto il cartone animato, canzone e non, utilizza solo verbi al tempo presente, quindi è un eccellente esercizio per i principianti: si può migliorare la propria comprensione del russo parlato, ed apprendere qualche parola nuova. Consigliamo di accompagnarlo ad esercizi sulla coniugazione dei verbi utilizzati: Львёнок e Черепаха cantano solo in prima e terza persona singolare, ed è l’occasione per esercitare la coniugazione del verbo al presente.

Buona visione e buon esercizio!

Жил-был пёс – C’era una volta un cane (1982)

Жил-был пёс (C’era una volta un cane) è un cartone animato del 1982, in cui il regista Эдуард Назаров (Eduard Nazarov) mette in scena una fiaba popolare della tradizione ucraina.

I personaggi principali di questa storia sono Пёс (Cane), un vecchio cane da guardia, e Волк (Lupo), colui che sarebbe il suo acerrimo nemico. Come molti altri film e cartoni animati di successo dell’epoca sovietica, anche in questo caso alcune delle frasi dei personaggi sono entrate nel corso degli anni nel linguaggio comune (крылатые выражения – espressioni “alate”): “Щас спою” (“Adesso mi metto a cantare”) e soprattutto “Ты заходи, если что…” (“Tu vienimi a trovare, se hai bisogno”). Come potete vedere dalla lunghezza delle traduzioni, la lingua russa è spesso estremamente sintetica ed espressiva!

Questo cartone animato, in cui i dialoghi non solo utilizzano un russo semplice e dalle frasi corte, ma vengono recitati anche piuttosto lentamente, è ideale per chi voglia esercitare il proprio orecchio e migliorare nella comprensione della lingua orale.

Buona visione!

Винни Пух – terzo e ultimo episodio

Vi proponiamo oggi il terzo e ultimo episodio di Винни Пух nella sua versione sovietica (i primi due li potete trovare qui e qui).

In questo episodio, Винни-Пух и день забот (Winnie Pooh e un giorno di impegni), Винни Пух aiuta Иа (Ia) a ritrovare la sua coda e gli organizza una festa di compleanno.

Se volete imparare il russo, attenzione alle scritte sulla porta di Сова (Gufo) che si vedono a partire dal minuto 7:50 della prima parte! Sono volutamente sbagliate:

ПРАШУ ПАДЁРГАТЬ И ЖДАТЬ АТВЕТА – САВА –> ПРОШУ ПОДЁРГАТЬ И ЖДАТЬ ОТВЕТА – СОВА

ПРАШУ СТУЧАТЬ ЕСЛИ НИ АТВИЧАЮТ – САВА –> ПРОШУ СТУЧАТЬ ЕСЛИ НЕ ОТВЕЧАЮТ – СОВА

Anche in questi due video (in realtà l’episodio è uno solo) ci sono i sottotitoli in inglese.

Il secondo episodio di Винни Пух

Nel secondo episodio dell’edizione sovietica (1971), Винни Пух (Winnie Pooh) e Пятачок (Pimpi) vanno a visitare Кролик (Tappo).

Il regista è Фёдор Хитрук (Fyodor Khitruk), un grandissimo del cartone animato sovietico attivo fin dal 1938. Per realizzare il cartone animato ha utilizzato degli sfondi disegnati con stile infantile, sui quali l’azione si svolge in due dimensioni (come è solito nelle sue opere). A dare la voce a Винни Пух e Пятачок sono rispettivamente Евгений Леонов (Evgeniy Leonov) e Ия Саввина (Iya Savvina), entrambi attori tanto di cinema quanto di teatro.

In questo video, come nel primo, anche se non sapete la lingua russa potete approfittare dei sottotitoli in inglese.

Ну, погоди! – i Tom & Jerry russi

Abbiamo già parlato di cartoni animati sovietici: enormemente amati dai bambini di quelle generazioni e delle successive, tuttora apprezzati. Molti genitori, ancora al giorno d’oggi, preferiscono infatti fare vedere ai loro figli questi cartoni animati che quelli attuali.

Oggi vi proponiamo un episodio di “Ну, погоди!” (“Allora, aspetta!”), in cui Волк (Lupo) cerca di catturare Заяц (Lepre). Senza ovviamente riuscirci… Appunto come in Tom & Jerry! La differenza è fondamentalmente una: Tom & Jerry sono molto più violenti. L’intento didattico è chiaro: insegnare ai bambini che la prepotenza contro non paga.

Una curiosità: nel 2012, in Russia, si è pensato di limitare la trasmissione di “Ну, погоди!” in ossequio alla legge “О защите детей от информации, причиняющей вред их здоровью и развитию” (“per la difesa dei bambini dalle informazioni che possono danneggiare la loro salute e il loro sviluppo”). Perché? Perché Волк fuma!

Винни Пух (la versione russa di Winnie Pooh)

Amici, amiche,

oggi inauguriamo il nostro blog, con il quale intendiamo proporvi notizie, curiosità e immagini collegate, in un modo o nell’altro, con il mondo della lingua russa.

Questo primo episodio lo dedichiamo a Winnie Pooh, nella sua versione russa (SoyuzMultfilm – 1969). Come potrete vedere è molto diverso da quello a cui siamo abituati, non solo a livello di grafica ma anche come carattere dei personaggi (Winnie Pooh per primo!).

Ve ne proponiamo un episodio sottotitolato in inglese, per vostra comodità:

A presto!